Kiko, la tua guida turistica

Vuoi conoscere il "barranco" piu' famoso di Menorca con tutta la famiglia?

Il barranco di Algendar e’ uno dei paesaggi piu’ belli di Minorca ; parte dal comune di Ferrerias ed arriva fino alla baia di Cala Galdana ed e’ ricco di storia. La sua importanza e’ cresciuta anche grazie a leggende popolari tramandate nel tempo. Inizieremo con la conoscenza di un tratto del barranco chiamato il Cammino Reale.

Un percorso romano?

Parcheggiamo nel cimitero di Ferrerias ed iniziamo il nostro percorso che anticamente si chiamava il Vecchio Cammino, che iniziava a Mahon ed arrivava all’ estremo opposto, sito a Ciutadella ,

Dicono che l’origine e’ medioevale e che fosse stato fatto sopra un percorso costruito dai romani che popolarono Minorca.

Si avvina un cernicalo !!

La prima parte del percorso e’ ampia e, gli alberi posti ai bordi danno un poco di riparo e di ombra visto che il sole , sin dal primo mattino, fa sentiré la sua forza.

nullMentre i bimbi si distraggono correndo , e’ facile fare incontri speciali :

-“Aspettate bisogna andare a destra , non avete visto i cartelli e le indicazioni ?

- no , non ce ne siamo accorti . hey ragazzi, guárdate il cielo !

- e’ un cernícalo ! ..commento loro. E’ una specie di Piccolo falco e, sicuramente avra’ visto una lucertola e volando cosi’ basso , la stara’ cacciando. Qui lo chiamano XORIC.

- e’ molto cariño ! …dicono i Ragazzi.

Un fulmine nella tormenta

Nel camino si incontra una croce , chiamata la croce di Son Gornes che, insieme ad altri pannelli informativi , ci raccontano leggende e ci danno informazioni riguardo i luoghi limitrofi e le proposte per le differenti attivita’ di allenamento durante il camino.

null​La croce di S. G ci ricorda che 150 anni fa un giovane fu sorpreso da una tempesta durante il cammino e prima di poter trovare riparo , fu colpito da un fulmine. La croce fu fatta in suo ricordo.

Hai visto la pernice bianca?

L’immagine naturale che ci fornisce il cammino con tutti gli alberi che costeggiano la via fino a formare un tunnel , e’ stupenda e, nel mentre un altro pannello ci informa della leggenda della Pernice Blanca : un giovane di Ferrerias che andava a trovare la sua ragazza a Algendar , vide una pernice Bianca e provo’ a colpirla con il suo fucile piu’ volte senza mai riuscirci,… un giorno pero’, ci riusci’ dopo aver caricato il fucile con una cartuccia speciale d’ argento e, una volta che arrivo’ dalla sua bella, vide che lei si era rotta un braccio …….solo una casualita’ ??? 

Nelle vicinanze si puo’ vedere la casetta del pozzo della Pernice Bianca ma e’ chiusa.

Una grotta dove rifugiarse

Continuiamo nel nostro percorso attorniati da rocce di color bianco e scorci magici fino ad incontrare la Grotta Reale, molto famosa nell’isola per essere fonte di riparo per pastori e contadini ed essere stata utilizzata in antichita’ come cimitero dai cittadini delle zone limítrofe

null​Bene…ci riposiamo un poco ed approfittiamo per fare una merenda per poi riprendere il percorso, con i bambini che saltano e corrono divertiti !!!!

La salita della felicità

-“Bambini non correte perche’ a breve dovrete affrontare la Salita de na Salema

-“ E’ molto lunga ? chiedono i bimbi.

-“no, sono 200 metri”…il suo nome viene dall’ arabo e significa felicita’, pace, commento loro.

nullSiamo arrivati alla fine e ci siamo divertiti ; da questo momento inizia un percorso differente con scogliere di 80 metri ; che ne dite … ci prepariamo per un’altra escursione ??

Di ritorno a casa

IL rientro e’ piu’ veloce e spiego loro che ,questo percorso , cosi bello , era stato riscoperto da cittadini di ferrerías 20 anni fa e che furono loro, autónomamente , a ripulirlo da alberi ed erbacce per poter poi dar la possibilita’ di percorrerlo a piedi, in bici o a cavallo.

Dobbiamo ringraziare questi volontari per averci fatto conoscere l’incredibile Barranco di Algendar, il piu’ famoso di Minorca. Che cosa vi e’ piaciuto di questo percorso ?


DATI BASICI

-da Son Bou a Ferrerias ci sono 22 kmi. Da son bou si prende la strada per ciutadela ed arrivati alla rotonda di ferrerías , si gira in direzione cimitero .

-raccomandiamo l’affitto di un auto ma con il transporto pubblico si puo’ arrivare fino a Ferrerias pero, per arrivare fino al cimitero e continuare per il barranco, bisogna andaré a piedi.

-il Percorso Reale e ben segnalizzato ed e’ facile da fare e conta con 3.5 km di lunghezza.

-il comune di ferrerías ha prodotto un percorso interattivo disponibile in cartaceo una volta arrivati li , oppure attraverso del web.

- ricordarsi di portare scarpe sportive , acqua e da mangiare.

Continuare a leggere
Cercando articoli…

Share

Ricevi offerte e novità

Inviando accetti per il tutela della privacy