La Spiaggia di Son Bou

La spiaggia più grande e la più adatta alle famiglie di Minorca

Consultare disponibilità

Data di entrata
Data di uscita
Stiamo cercando le nostre migliori offerte per Te
Impieghiamo meno di un minuto

E’ la spiaggia più estesa di Minorca e una delle poche, tra tutte quelle che offre l’isola,  che si affaccia a mare aperto. Si estende per oltre 2,5 km ed è profonda circa 50 m, tra  Cap de ses Penyes, all’est, e Punta Rodona, a ponente. E’ di sabbia fine e chiara degradante verso le acque limpide e cristalline del Mediterraneo; dal bagnasciuga si può scorgere l’ Escull de sa Galera, un pinnacolo di roccia che si innalza dolcemente sul mare.

Nella parte più orientale le pareti rocciose raggiungono 70 o 80 metri in altezza. La zona occidentale , più dolce, presenta scogliere minori, tra i 5 ed i 10 metri di altezza, e la spiaggia di Atalis, una piccola cala vergine e tranquilla dove viene praticato il naturismo.

Son Bou si fregia di diverse certificazioni europee e di una Bandiera Azzurra che conferma il fatto che vengono rispettate le norme sulla qualità delle acque, sulla sicurezza, sull’offerta generale dei servizi e sulla conservazione del contesto ambientale.

Il fondale marino di Son Bou è sabbioso e molto omogeneo, con una leggera pendenza che permette una lenta immersione. Raggiunta la profondità di qualche metro, la sabbia accoglie una delle più estese praterie di posidonia oceanica, un’alga marina, indice dell’eccellente qualità dell’ acqua, che apporta ossigeno e che è l’abitat ideale di molte specie marine.

La zona delle dune, che separa la spiaggia dal Prat de Son Bou, si conserva in ottimo stato. E’ parallela alla linea del mare e forma dune di sabbia che non superano i due metri di altezza e che accolgono una flora autoctona e caratteristica di questi luoghi.

Ci si può facilmente accedere attraverso alcune passerelle di legno che proteggono l’ambiente dunale.  Se si alloggia presso il Royal Son Bou Family Club, l’accesso alla spiaggia avviene attraverso un tunnel privato che passa sotto la strada e conduce  direttamente all’arenile.

Foto della spiaggia di Son Bou

Perché è una spiaggia ideale per le famiglie?

null

Servizi a spiaggia

La spiaggia di Son Bou dispone di accessi per minusvalidi, docce, servizi igienici, cestini per immondizia, ristobar, noleggio di sdraio e ombrelloni e una zona dedicata ai giochi e agli sport nautici. Quest’ultima è adeguatamente segnalata per non interferire con i bagnanti.

A Son Bou si possono noleggiare canoe, imbarcazioni a motore, a remi, a vela e pedalò . Il Parco acquatico e lo Sky-bus, un lungo galleggiante a forma di salsiccia trainato da una barca a motore, sono le attività più richieste.

La spiaggia dispone di un ben attrezzato centro di soccorso. Uno staff di bagnini, la casetta della croce rossa per i primi interventi di emergenza e un’imbarcazione di soccorso.

Chi va in spiaggia è obbligato a seguire le istruzioni date dai bagnini. Questi i colori delle bandiere:

  • bandiera rossa: acque pericolose, proibito fare il bagno
  • bandiera gialla: precauzione, ma è ammesso fare il bagno
  • bandiera verde: bagno permesso
  • bandiera arancione: assenza del bagnino
Continuare a leggere

null

Il Prat di Son Bou

Il Prat di Son Bou, situato tra le dune e l’area urbanizzata, si estende per circa 80 ettari di terreno. Fino al 1940 veniva coltivato il riso, ma è da molto tempo che viene conservato il suo status naturale, ed è oggi il rifugiodi centinaia di uccelli. Ci sono molte specie acquatiche, che verso la fine della primavera e parte dell’estate, si annidano nella zona e covano tra i giunchi. Passeggiando per il Prat si possono incontrare molte persone che fanno del birdwatching.

Continuare a leggere

null

Basilica paleocristiana

Nella parte più orientale dell’urbanizzazione di Son Bou, si possono visitare i resti di una Basilica Paleocristina del V secolo d.C.. Si vede un edificio rettangolare che è ciò che resta di un tempio religioso a tre navate al quale si accedeva attraverso un portico; questi si affacciava su di un vestibolo sopra il quale era situato il coro, il cui acceso avveniva tramite una scala di cui si sono ritrovate alcune tracce.

Il corpo centrale della chiesa è leggermente rialzato rispetto al livello delle altre navate. All’esterno della Basilica c’era una piccola necropoli e ancora oggi si possono vedere i resti di alcune tombe.

La Basilica fu distrutta da un incendio nel secoloXVIII.

Continuare a leggere

null

Atalis, cala vergine

Passeggiando lungo la spiaggia di Son Bou, verso la parte più occidentale, si incontra una piccola cala vergine, tranquilla e senza alcun tipo di servizio. E’ Atalis, una zona poco frequentata e dalla quale si può accedere al Camí de Cavalls o in direzione del  Prat di Son Bou o verso Sant Tomás, nel vicino comune di Es Migjorn Gran.

A fianco della cala di Atalis c’è Punta Rodona, un piccolo promontorio dove, un tempo,  fu costruita una torre di difesa che venne poi distrutta da una fregata britannica nel  1808. Attualmente resta solamente la parte sotterranea della costruzione.

Continuare a leggere

Vorresti saperne di più sulla spiaggia di Son Bou?

Attività per il tempo libero per le famiglie al Son Bou

Circondata dalla natura: campagna, mare, avvallamenti, l’urbanizzazione di Son Bou è perfetta per realizzare le diverse attività di svago adatte a tutta la famiglia e offre un ampio ventaglio di proposte  da coprire ogni vostra aspettativa.

Leggi l'articolo

Servizi dell'Urbanizzazione Son Bou

L’urbanizzazione di Son Bou è una tra le più visitate dell’isola ed è un sicuro punto di riferimento per chi viaggia con i bambini a Minorca. Si trova nel sud dell’isola a circa 7 km dal comune Alaior. E’ una estesa area con una grande spiaggia di sabbia fine, una laguna alimentata da due torrenti ed una zona di dune con una grande varietà di flora e fauna.

Leggi l'articolo

Share

Ricevi offerte e novità

Inviando accetti per il tutela della privacy