Kiko, la tua guida turistica

In escursione con Kiko alle spiage di Algaiarens

Finalmente è arrivato il giorno! Andiamo in escursione alle spiagge di Algaiarens. Quando Hooky ci raccontò le sue avventure navigando le acque del nord di Ciutadella, Cuqui ed io abbiamo iniziato a prepararci per andare a visitare quelle zone.

Prepariamo lo zaino con acqua, panini e un telo mare e partiamo dall’Hotel Royal Son Bou Family Club per vivere una nuova avventura.

Tra le pinete

Una volta arrivayti, la prima cosa che vediamo è una grande pineta. All’ombra degli alberi c’è un gruppo di ragazzi con le biciclette. Oggi è una giornata soleggiata e senza vento. Credo che più tardi ritorneremo qui per mangiare. Staremo al fresco.

Il mare è piatto come una piscina! La sabbia è bianca e il mare azzurro chiaro e trasparente. Sembra una cartolina. Cuqui iniziare a rallentare il passo e ha tanta voglia di fare un tuffo in mare!

Due spiagge ed una valle

Le spiagge di Algaiarens sono anche conosciute come le spiagge de La Vall perché sono situate al fondo in una valle. Sono due. La prima, che è quella dove ci troviamo ora, è la spiaggia dels Tancats, la seconda, si chiama des Bot.

nullQuest’area è protetta per il suo valore ambientale e non c’è alcun servizio pubblico, solo quello di soccorso. Pero, poichè le spiagge sono molto vicine al parcheggio delle auto, ci sono molte famiglie che vengono qui durante tutto l’anno per godere di questo splendido paesaggio.

Non toccare i ricci

L’acqua del mare è eccezionale, fresca e pulita. Ci avviciniamo alle rocce e vediamo alcuni ricci di mare. Attenzione! grida Cuqui. Io mi avvicino perchè mi piace vederli camminare sul fondo del mare sabbioso ma non li tocchiamo, non vogliamo disturbarli.

nullSiamo ora nei pressi di una casetta bianca, situata giusto all’entrata alla spiaggia. Indossiamo nuovamente gli zaini perché cammineremo a bordo mare fino alla prossima spiaggia.

Le dune protette

Le dune sono molto ben conservate e se ne vedono alcune molto belle, ricche di piante e fiori. Perchè esistono le dune e a cosa servono queste barriere? Mi chiede Cuqui.

Tu lo sai?

E’ molto semplice. Le dune proteggono le spiagge, sono come delle riserve di sabbia che il vento forma e che la vegetazione aiuta a formare lungo la costa. Inoltre sono l’habitat naturale di molte specie di animali. Uccelli e piccoli mammiferi vivono nella sabbia: tartarughe, rane, lucertole,…

Se desideri passeggere attraverso le dune, fallo ma con molta attenzione. Sono fragili e molto scoscese.

Tartarughe marine

Stiamo arrivando alla seconda spiaggia. Ci siamo fermati a bere e a guardare in acqua alcuni pesci che, al fermarci, sono venuti a mordicchiarci i piedi. Che solletico! Che divertenti!

Costeggiamo il promontorio e attraversiamo un piccolo torrente dove abbiamo trovato alcune tartarughe d’acqua. Come nuotano veloci! Non le avevo mai viste a Minorca. Ce ne sono solamente due, non sono molto grandi, ma il colore verde brilla nell’acqua del mare e sono davvero magnifiche. 

nullInoltre abbiamo visto molti passeri ed un cormorano posato sul bordo del mare. Da queste parti ci sono molti animali. Il giorno che torneremo, porteremo un binocolo perché vale la pena osservare come si muovono tra le rocce ed il mare. ​

Una casa centenaria

Camminando verso nord abbiamo visto una piccola casetta in riva al mare. Un signore che passeggia sulla spiaggia ci racconta che ha più di cento anni. Queste casette venivano usate per ricoverare le barche e gli attrezzi da pesca. A volte le famiglie venivano per trascorrere il fine settimana. Si chiamano “casetas de vorera”.

I minorchini hanno una grande passione per la pesca . Vediamo un paio di barche con le canne pronte all’uso e da lontano un veliero che lascia, a pelo d’acqua, una scia di schiuma bianca.

Cavalli a bordo mare

Abbiamo fatto un’altro tuffo in mare e ora ci spostiamo tra i pini per mangiare, all’ombra, i nostri panini. 

null

Sulla riva del mare una famiglia passeggia a cavallo. I bambini si addentrano nel mare perchè è poco profondo ma la mamma li richiama e ritornano a riva trotterellando su dei bellissimi cavalli neri. Sono questi gli ultimi giorni per poter passeggiare a cavallo lungo la riva del mare, perché durante l’estate non è permesso.

Cuqui non vuole ritornare ma l’escursione è finita e dobbiamo rientrare al Club Kikoland. Ci aspetta Hooky e vorrà che raccontiamo tutto ciò che abbiamo visto.

Tu conosci le spiagge di Algaiarens? Vuoi che organizziamo una escursione? Questa volta dobbiamo ricordarci di portare con noi le pinne per nuotare da una spiaggia all’altra. Ah! E non dimenticare il binocolo per osservare i cormorani che pescano nel mare. 

null

Continuare a leggere
Cercando articoli…

Share

Ricevi offerte e novità

Ho letto e accetto le politica sulla Privacy